Categorie

Le migliori ruote per bici da corsa: come sceglierle

Pubblicato il: 24/09/2020

Perché è importante saper scegliere le migliori ruote per bici da corsa?

Un nuovo set di ruote da corsa rappresenta uno dei migliori investimenti che un appassionato di ciclismo può desiderare.

Di fronte alla vastità di modelli e tecnologie presenti sul mercato, la scelta delle ruote è un momento delicato per ogni ciclista, perché si tratta di un elemento fondamentale per le prestazioni della bicicletta, oltre che per l’estetica del mezzo.

Prima di scoprire quali sono le migliori ruote per bici da corsa, è bene sottolineare che non esiste una soluzione perfetta in assoluto, in quanto ogni ruota ha caratteristiche proprie e particolari, da valutare attentamente in base alle esigenze e all’utilizzo che il ciclista dovrà farne.

Le migliori ruote per bici da corsa: gli elementi più importanti 

Prima di procedere con l’acquisto, è opportuno conoscere quali sono gli aspetti principali da tenere in considerazione se si vogliono scegliere le migliori ruote per bici da corsa.

  • Il profilo: quando si parla di profilo delle ruote si fa riferimento al cerchio. A questo proposito, si contano 3 categorie: le ruote con profilo basso (altezza del cerchio tra 25 e 30mm), medio (altezza del cerchio tra 35 e 40mm) e alto (altezza del cerchio oltre i 45mm).

  • La larghezza del cerchio: negli ultimi anni ci sono stati cambiamenti importanti per quanto riguarda la larghezza dei cerchi delle biciclette: in passato, lo standard sulle bici da corsa era di 13mm, mentre in tempi più recenti si è passati a 17mm, la misura ideale per le coperture da 25mm, ormai sempre più diffuse. Inoltre, oggi esistono anche cerchi realizzati per i freni a disco e possiedono una larghezza di 19mm. In generale si può affermare che un cerchio largo è in grado di assicurare numerosi vantaggi, tra cui l’essere più confortevole e aerodinamico.

  • I materiali: per quanto riguarda i materiali dei cerchi nelle bici da corsa, la scelta è tra l’alluminio  (semplice da costruire e con un prezzo di mercato assolutamente accessibile) e la fibra di carbonio (che offre alla ruota una rigidità maggiore e un peso inferiore ma è molto più costosa rispetto alla ruota in alluminio).

  • Il tipo di copertura: In base al tipo di copertura, i cerchi si dividono in 3 categorie: i cerchi per camera d’aria (che consentono di mantenere il pneumatico in posizione); i cerchi per tubolari (più leggeri e confortevoli ma meno comodi in termini di manutenzione) e i cerchi tubeless (molto scorrevoli e con un ridotto rischio di foratura).

Cerchi ad alto profilo

Le ruote con cerchi ad alto profilo hanno una minore resistenza all’aria, in quanto i raggi corti generano meno turbolenze e quindi una maggiore aerodinamicità, vantaggio che si avverte quando si raggiunge una velocità superiore ai 35 km/h.

Inoltre, presentano una rigidità laterale elevata rispetto ad altri tipi di cerchi, perché vengono realizzati in carbonio, il che permette di avere una maggiore scorrevolezza e reattività nella fase di rilancio.

Grazie ai cerchi ad alto profilo, i raggi sopportano uno stress inferiore, poiché le sollecitazioni vengono attutite in buona parte dal cerchio; di conseguenza, le ruote risultano più solide. Infine, ma non meno importante, c’è il discorso estetico: queste ruote, infatti, risultano più belle ed eleganti, motivo per cui vengono acquistate da molti ciclisti.

Nonostante le tante qualità, vi sono anche alcuni lati negativi delle ruote con cerchi ad altro profilo, tra cui la necessità di avere una maggiore attenzione alla guida, in quanto molto sensibili al vento e agli spostamenti d’aria; lo scarso confort (causato dall’elevata rigidità) e il peso, che a parità di marca, gamma e materiali, risulta essere leggermente maggiore.

Cerchi a basso profilo

Tra le migliori ruote per bici da corsa vanno annoverate anche quelle con cerchi a basso profilo, che offrono grandi performance su ogni tipo di terreno e ideali soprattutto per gli amanti dei percorsi in salita.

Queste ruote risultano più guidabili, sia in curva che in discesa e anche sull’asfalto bagnato e presentano una frenata più affidabile, in particolare se realizzate in alluminio. Sono anche più leggere rispetto alle ruote con i cerchi ad alto profilo.

Anche in questo caso, però, si riscontano alcuni svantaggi, come per esempio una minore penetrazione dell’aria e, di conseguenza, una maggiore turbolenza. Anche dal punto di vista estetico questi cerchi sono meno popolari, in quanto considerati meno belli e “aggressivi” rispetto a quelli ad alto profilo.

Come abbiamo visto, ogni ruota ha pregi e difetti, accentuati soprattutto dalla tipologia di utilizzo e dal percorso selezionato, oltre che dall’esperienza del ciclista.

In generale, tenendo come riferimento un utente di media esperienza che decide di acquistare un tipo di ruote da utilizzare su vari generi di percorso, è consigliabile l’acquisto di ruote in carbonio, leggere e rigide, belle esteticamente e gestibili con una certa facilità in ogni condizione atmosferica.

35% di sconto

35% di sconto sulla tua e-mail

Registrati e ricevi via e-mail offerte con sconti fino al 35% su migliaia di prodotti

Ho letto e accetto l'informativa relativa al Trattamento dei Dati Personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679 artt. 13 e 14 e voglio iscrivermi alla newsletter. (*)